Diversi tipi di maschere per la respirazione subacquea

Maschere di respirazione subacquea è un grande pezzo di armamentario che permette al cacciatore subacqueo di respirare più facilmente sott’acqua, evitando così i problemi di costrizione causati da una maschera subacquea pressurizzata. Una maschera subacquea pressurizzata (o ossigeno iperbarico) è necessaria per i subacquei per avere abbastanza aria per respirare e sopportare per lunghi periodi sott’acqua, altrimenti, l’ossigeno iperbarico danneggerebbe gravemente i tessuti della bocca del subacqueo e dei polmoni. L’ossigeno iperbarico è fatto di alta pressione, idrogeno gassoso puro (HBG), che dà i polmoni del subacqueo e la circolazione sanguigna una concentrazione di ossigeno superiore a quella della normale pressione atmosferica. Ci sono molti diversi tipi di dispositivi di respirazione subacquea e ciascuno ha i suoi vantaggi e svantaggi quando viene utilizzato sott’acqua.

La maschera per la respirazione subacquea più semplice è una maschera per il viso aperta. Queste sono normalmente solo legate alla testa del subacqueo con cinghie che possono essere regolate in base al peso e all’altezza del subacqueo. Grazie al suo design più semplice, queste maschere sono più facili da usare sott’acqua e il comfort e la sicurezza di chi le indossa è anche notevolmente aumentata. Tuttavia, queste maschere non offrono la stessa fonte di ossigenazione delle maschere per la respirazione subacquea più avanzate che hanno più bombole di ossigeno che possono essere conservate in loro. Questi sono utilizzati in combinazione con una speciale bombola che contiene abbastanza ossigeno per la durata dell’immersione, una bombola di aria compressa che rilascia questo ossigeno nell’atmosfera, e un boccaglio del subacqueo che si inserisce nella bocca e fornisce una fonte di ossigeno pressurizzato per il subacqueo di inalare. Questi dispositivi avanzati di respirazione sono utilizzati in spedizioni subacquee dove il rischio di soffocamento è estremamente elevato e dovrebbe essere impiegato solo sotto la supervisione di un istruttore qualificato.

Un altro tipo di maschera per la respirazione subacquea è la maschera a pieno facciale. La prima maschera per la respirazione subacquea prodotta è stata la maschera per la respirazione subacquea NANO, che è ancora il respiratore più usato al mondo. Il NANO è un sistema in due parti; la prima parte è una maschera a pieno facciale che copre tutto il viso e l’altra parte è l’erogatore che si adatta perfettamente alla bocca e regola la quantità di ossigeno fornita al corpo. Questo sistema permette ai subacquei di respirare sia in acque basse che profonde, e a pressioni molto diverse. Trattandosi di due sistemi separati, i subacquei devono assicurarsi di utilizzare la maschera corretta per il lavoro giusto, e dovrebbero consultare il loro istruttore subacqueo prima di ottenere una nuova maschera.

Maggiori informazioni su questo sito www.mascheresubacquee.it